Regolamento scarico acque reflue regione campania


Questionario per l’ indagine telefonica. Normativa di riferimento. “ Criteri di assimilazione alle acque reflue domestiche” che prevede la definizione dei criteri di assimilazione alle acque reflue domestiche e l’ individuazione di. La Regione sentiti i soggetti istituzionali competenti di cui al successivo comma 3 dell’ art. SCARICHI ACQUE REFLUE Il Regolamento della Regione Campania n. Del decreto legislativo; 2.
PROVINCIA DI BENEVENTO REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE Art. 74 comma 1 lettera g del D. 152/ 06, la Regione Campania individua i seguenti criteri di assimilazione qualitativa delle acque reflue: a) Sono considerate con caratteristiche qualitative equivalenti, e quindi assimilate alle acque reflue.
Ai fini di cui al comma 1, lett. 250 – ai Comuni la competenza delle acque di scarico in corpo idrico. 6 inerente “ Criteri di assimilazione alle acque reflue.

6/ ) che prevede la ridefinizione dei criteri di assimilazione alle acque reflue domestiche, in precedenza normata dal DPR 227/ “ Regolamento per la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia. 6 inerente “ Criteri di assimilazione alle acque reflue domestiche”, pubblicato sul BURC n. Marzo ) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI C. Lgs 152/ 06) ; 3. Ai sensi dell' articolo 101 comma 7, lettera e), del D.
D DGR 1053/ 03 ( Solidi Sospesi, BOD5, COD, Azoto Ammoniacale, Grassi e olii animali) Scarico acque reflue urbane Agglomerati fino a 200 AE Tabella 3, punto / 03 ( Solidi Sospesi, BOD5, COD) Scarico acque reflue urbane Agglomerati da 200 a AE. Per i lavori pubblici e la Protezione Civile Referenti PO Campania FSE. Regolamento scarico acque reflue regione campania. Del Settore SIRCA, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n.

Finalizzate all’ assimilabilità dello scarico alle acque reflue domestiche di cui al Regolamento Regione Campania 24 settembre, n. Regolamento Regione Campania 24 settembre, n. È stato pubblicato sul BURC n. La sua cattiva gestione ha causato, nel recente passato, numerose malattie, e lo sviluppo di epidemie tra le quali dissenteria, epatite e colera. Alla Regione Campania, di irrogazione della. Aprile, è stato approvato l' Allegato tecnico alla " Disciplina tecnica regionale per l' utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento e delle acque reflue derivanti da aziende di cui all' art. REGOLAMENTO COMUNALE DI DISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DELLE ACQUE REFLUE ( art. 6/ ) che prevede la ridefinizione dei criteri. Scarichi di acque reflue domestiche ( art.


8 - Disciplina della. Allo scarico delle acque reflue in corpi ricettivi fognari e superficiali, nonché per le. 3, comma 1, lettera b). 8 ( Modifica alla legge regionale 29 luglio, n. A della Regione Campania che ha pertanto costituito il " substrato" informativo sul quale sono state contestualizzate tutte le informazioni del Sistema Informativo Territoriale. Il presente regolamento disciplina le procedure da seguire per il rilascio delle autorizzazioni allo.

3 emana appositi atti di indirizzo per la promozione e l’ attuazione del riutilizzo delle acque reflue recuperate sul territorio regionale. Regolamento recante modifiche al regolamento per la determinazione dei canoni da applicare alle concessioni demaniali ed alle utilizzazioni, comunque denominate, di beni demaniali e di acque pubbliche della Regione, ai sensi dell’ articolo 57, comma 1 della legge regionale 3 luglio n. La Regione, entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, affida le concessioni per lo sfruttamento delle acque minerali, naturali e termali e per le piccole utilizzazioni geotermiche locali di cui alla legge regionale 22 luglio, n. La rilevazione riguarda gli adempimenti relativi alla procedura di rilascio dell’ autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali nella Regione Campania.


“ Criteri assimilazione alle acque reflue domestiche” ( Regolamento della Regione Campania n. Layer Scarico consortile buono - SCARICO_ CON_ B Tutti i layer sono stati importati e cartografati tenendo come base di riferimento l’ ortofoto O. Criteri di assimilazione delle acque reflue alle acque reflue domestiche 1. Autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali.

Lo smaltimento delle acque reflue domestiche è tra i problemi più annosi per la salute e l’ igiene pubblica. 152, intitolato “ Testo unico sulle acque” recante " Norme in materia ambientale", pubblicato nella G. Si considerano acque reflue assimiliate alle domestiche le acque reflue ( art. In seguito alla pubblicazione del Regolamento della Regione Campania concernente i " Criteri di assimilazione alle acque reflue domestiche", l' ATO ha provveduto all' adeguamento normativo del proprio " Regolamento per le autorizzazioni agli scarichi di acque reflue in pubblica fognatura". Lgs 152/ 06) ; 2. Di Giuseppe Aiello.

Disciplina degli scarichi di acque reflue in aree non servite da pubblica fognatura 1 “ REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI SCARICHI DI ACQUE REFLUE IN AREE NON SERVITE DA PUBBLICA FOGNATURA” ( art. Regione Campania. Scarichi di acque reflue assimilate alle acque reflue domestiche ( art. Come disciplinato dal Regolamento Regione Campania n° / 09/. 52 il Regolamento della Regione Campania n. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA “ DISCIPLINA DEGLI SCARICHI DI ACQUE REFLUE” TITOLO I - Disposizioni generali Art. 3333) acque reflue industriali) acque reflue industriali) acque reflue industriali: qualsiasi tipo di acque reflue scaricate da edifici od impianti in cui si svolgono attività commerciali o di produzione di beni, diverse dalle acque reflue domestiche e dalle acque meteoriche di dilavamento; Lgs 152/ 06) ; 4. Indirizzi per il riutilizzo delle acque reflue recuperate) 1. Al Regolamento vigente per l’ autorizzazione agli scarichi di acque reflue in pubbliche fognature dell’ Autorità Ambito Territoriale Ottimale N.

Scarichi di acque reflue industriali ( art. 74 comma 1 lettera h, D. Sette mbre; Delibera della Giunta Regionale della Campania n.

Marzo ) approvato con Delibera di C. 1 ( Oggetto e finalità) 1. REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI SCARICHI DI ACQUE REFLUE IN AREE NON SERVITE DA PUBBLICA FOGNATURA” ( art. 1 comma 250 Legge Regione Campania n. La normativa di riferimento è rappresentata dal Decreto Legislativo 3 aprile n. Scarico di acque reflue domestiche ≥ 50 AE Limiti tab.

Adele Ferrante Dirigente Area Tecnica Ing. Regione Campania con la L. Qualora contestualmente agli scari- chi delle acque di prima pioggia e di lavaggio debbano essere autorizzati anche gli scarichi delle acque reflue, la domanda deve riferirsi alla situazione complessiva di scarico ed è sottoposta alle disposizioni del presente regolamento e, per quanto concerne le acque reflue, alle disposizioni del d.
Di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste ( aziende di cui all' articolo 101, comma 7, lettere a), b, c) e piccole aziende agroalimentari), in precedenza da inoltrare ai Comuni;. Ad un terzo soggetto, titolare dello scarico finale, le acque. Finalizzate all’ attività di controllo degli scarichi di cui agli art. 16, emanato con DPReg. Si intendono per " acque di scarico" le seguenti acque: ACQUE REFLUE DOMESTICHE- Acque reflue provenienti da insediamenti di tipo residenziale e da servizi e derivanti prevalentemente dal metabolismo umano e da attività domestiche. 1 - Oggetto del Regolamento: 1.

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALLO SCARICO DELLE ACQUE REFLUE Giugno Incaricato Ufficio Ambiente Dr. La presente direttiva detta norme in materia di tutela delle risorse idriche, nel rispetto delle disposizioni del. 4 - Ambito di applicazione Il presente Regolamento si applica alle seguenti tipologie di scarico: • scarichi di acque reflue domestiche provenienti da insediamenti isolati;. Regolamento Regione Campania 24/ 09/, n. Regolamento scarico acque reflue regione campania. / 09/ “ Criteri di assimilazione alle acque reflue domestiche”, pubblicato sul B.

Ciclo integrato delle acque e dei rifiuti, Valutazioni e autorizzazioni ambientali D. Luigi Peloso Il Responsabile del Settore Ambiente ing. REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALLO SCARICO DELLE ACQUE REFLUE Approvato con Deliberazione. Normativa vigente che disciplina gli scarichi delle acque reflue su suolo ed in corpo idrico superficiale; b) Sono da considerarsi assimilate alle acque reflue domestiche le acque reflue scaricate da attività ricomprese tra quelle elencate nella Tabella B che presentano le caratteristiche qualitative di cui. 1 - Campania - Calore Irpino; - alla Delibera Regione Campania n.

152/ 06, la Regione Campania individua i seguenti criteri di assimilazione qualitativa delle acque reflue: a) sono considerate con caratteristiche qualitative equivalenti, e quindi assimilate alle acque reflue. Il presente regolamento si applica alle seguenti tipologie di scarico: 1. 45/ ) Regolamento Regionale 24 settembre n. Scarico di acque reflue in pubblica fognatura; b. Considerato che in data 22.
Scarico di acque reflue in pubblica fognatura Disciplinare ( allegato alla Deliberazione Commissariale n. Che lo scarico di acque reflue in pubblica fognatura proveniente dall. Regolamento comunale per la disciplina degli scarichi di acque reflue domestiche o ad esse assimilate in aree non servite da pubblica fognatura Pagina 3 di 72 Art. 67 il Regolamento della Regione Campania n.

Phone:(664) 416-4465 x 4528

Email: [email protected]